solovela.net
venerdì , 19 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: I rendering completi del nuovo Oceanis 51.1
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

I rendering completi del nuovo Oceanis 51.1
News/06/Oceanis-51-1.jpg Oceanis 51.1
Beneteau
I rendering completi del nuovo Oceanis 51.1

Con questo modello si introduce un nuovo concetto, l’Oceanis First

Dopo averci mostrato solo il rendering dello scafo, caratterizzato da un redan che divideva lo scafo della barca in due livelli, ora arrivano i rendering completi del nuovo Oceani 51.1 e si scoprono tutte le sue caratteristiche che evidenziano un numero elevato di novità.

Il 51.1 è il primo modello della Beneteau nato dopo la decisione di cambiare radicalmente la gamma Oceanis affidando la guida del progetto all’ingegnere Gianguido Girotti che due anni fa ci aveva annunciato una rivoluzione. Rivoluzione che ora si concretizza con questo modello.

La prima cosa da notare sono le circa 700 combinazioni diverse che si possono realizzare con quanto messo a disposizione dalla Beneteau per personalizzare questa barca sia in termini di layout che di armamento. Ed è proprio sull’armamento che troviamo uno degli elementi fondamentali di questa rivoluzione.

Sino a ieri i Beneteau erano gli Oceanis e i First, i primi, tutti concentrati sulla crociera, avevano scafi un po’ pesanti e attrezzature tipiche di questo tipo di barca, mentre i First erano la gamma da regata, barche tutte concentrate nel raggiungimento delle performance. Con questo modello si introduce un nuovo concetto, l’Oceanis First. Una barca che non è più solo uno scafo per andare da rada in rada, ma che, pur mantenendo tutte le caratteristiche di una barca molto comoda, cura le performance, introducendo uno scafo che grazie a uno scalino posto poco sopra al galleggiamento, ha due livelli. Il livello inferiore, quello che si trova in acqua, dove lo scafo è più stretto, più penetrante e quindi più veloce, e un livello superiore dove lo scafo si allarga per dare maggiore spazio agli interni.

Un’idea che ebbe l’ingegnere Sonni Levi negli anni 70. Idea da prima applicata alle barche a motore dove è ancora costantemente presente e poi diventata caratteristica dei catamarani da crociera sportiva. Idea ora applicata ai monoscafi, e che, crediamo, sarà presto copiata da altri.

L’Oceanis First si concretizza in una versione così chiamata dove le attrezzature sono più sportive, il bulbo è in piombo e l’albero in carbonio, la superficie velica cresce circa del 35% e la barca si avvicina molto a quello che era una volta il First. Certo, rimarrà sempre una barca nata per la crociera, ma da cruiser, passerà ad essere un fast cruiser. Un tipo di barca di cui si sente molto la mancanza.

Molti appassionati si sono stancati di barche comode che navigano prevalentemente a motore perché incapaci di raggiungere velocità interessanti con venti deboli, ma che al contempo non vogliono passare al performance puro dove gli spazi sono decisamente più piccoli. Proprio per dare questa maggiore velocità a vela e elasticità di manovra l’Oceanis 51.1, già nella versione standard, ha un dislocamento che è un paio di tonnellate più basso del Dufour 500 GL modello che potrebbe rappresentare il suo diretto concorrente.

Al di là di questo nuovo concetto di barca che muta secondo le esigenze dell’armatore e passa da una tipologia a un'altra, l’Oceanis 51.1 è una barca dal disegno innovativo opera di Olivier Racoupeau per le linee d’acqua e dell’italiana Nauta Design per quello che riguarda il design.

In coperta troviamo un’originale cucina di poppa locata sulla seduta del timoniere e che ruotando va a occupare un lato della spiaggetta lasciando completamente libera la poppa.

Parlare del layout interno in questo modello è quasi impossibile visto che le combinazioni sono decine. Quello che si può dire è che la barca risponde alle esigenze della maggior parte degli armatori.

L.f.t. 15,94 m
L. scafo 14,98 m
L. Galleggiamento 14,52 m
Baglio Massimo 4,80 m
Pescaggio massimo 2,80 m
Pescaggio minimo 1,85 m
Dislocamento 13.930
Randa 55,80 m
Genoa 105% 61,00 m
29/giu/2017

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti