solovela.net
mercoledì , 13 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Su Facebook vince Solaris Yachts
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Su Facebook vince Solaris Yachts
News/09/Solaris-55.jpg Il nuovo Solaris 55
Facebook nella vela
Su Facebook vince Solaris Yachts

Indagine di Solovelanet su i cantieri più conosciuti sui media

Alcuni cantieri danno molta importanza ai social ma per quanto si adoperino a far salire il numero di persone che visitano i loro post a volte devono chinare la testa davanti a chi, pur non facendo nulla, ottiene risultati sorprendenti solo grazie alla qualità e bellezza del prodotto.

Solovelanet è voluto andare a vedere chi riscuote maggior successi sulla sua pagina di Facebook. Questa con 90.000 persone e la pagina Facebook più frequentata nel nostro paese per quello che riguarda i media di vela e sicuramente un campione attendibile per misurare il successo mediatico dei vari cantieri.

I risultati non ci hanno sorpreso più di tanto. Il vincitore assoluto è la Solaris Yachts che con il post a lei dedicato con la prima fotografia del Solaris Yachts 55 ha attirato l’attenzione di ben 13.611 persone che gli hanno attribuito 276 like. A seguire, a una certa distanza, il Cantiere del Pardo che ha fatto il miglior punteggio dell’anno con il post dove si annunciava il nuovo Grand Soleil 34, barca che ha suscitato molto interesse e curiosità e sulla notizia della quale il cantiere di Forli è riuscito ad avere l’attenzione di 10.208 persone che gli hanno attribuito 73 like.

Appena dopo il Pardo troviamo Hallberg Rassy con il post sul nuovo Hallberg Rassy 340 che ha collezionato 9.462 lettori e 124 like. Da notare che Hallberg Rassy ha fatto più like di del Pardo a riprova che l’immagine conta moltissimo su Facebook, più è conosciuto il brand più like questo colleziona.

Decisamente più basso, il post dedicato all’annuncio del nuovo X4/9 della X Yachts che ha richiamato l’attenzione di 4.061 persone con 49 like. Un numero di persone molto lontano dai vertici della classifica ma comprensibile visto che ormai sono anni che non si parla più di questo cantiere se non nelle rare occasioni in cui presenta un nuovo modello.

In fondo alla classifica, anche se a nostro parere non lo merita, Italia Yachts, con un post dedicato all’Italia 12,98 che ha registrato appena 1.514 lettori e 44 like.

Numeri interessanti che però poco hanno a che fare con l’andamento dei cantieri, ma molto sul come questi vengono percepiti. La leggenda delle barche italiane è la Solaris Yachts, almeno su Facebook, dove esprime tutto il fascino di un cantiere considerato di alta qualità e che lo è sempre stato. Seguito dal cantiere del Pardo che, anche se molto seguito, nell’immaginario collettivo risente del suo passato dove il cantiere ha sofferto degli alti e bassi che hanno danneggiato la sua immagine. Immagine che è una delle priorità della nuova proprietà che si sta adoperando per riportare il nome del Pardo ai vertici dei momenti migliori.


In terza posizione, nella nostra classifica abbiamo visto la X Yachts, che dimostra come il successo su Facebook abbia poco a che fare con il successo presso chi le barche le compra. X Yachts in Italia è, tra i grandi cantieri conosciuti, quello che vende meno barche in assoluto, con una o due unità vendute l’anno, o poco più. Se paragonato al numero di barche che vende Italia Yachts, la sua posizione nella classifica dell’interesse dei lettori della pagina Facebook di Solovelanet è difficile da spiegare, se non con il fatto che nel passato X-Yachts è stato un nome importante molto conosciuto che in Italia vendeva decine di unità l’anno, mentre Italia Yachts non ha mai fatto molto per aumentare la sua visibilità verso il grande pubblico italiano perché concentrata nel lanciare il proprio marchio sui mercati internazionali.


Facebook Solovelanet

09/set/2017

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti