solovela.net
domenica , 15 dicembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Un’edizione da record nell’Atlantico centrale
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Un’edizione da record nell’Atlantico centrale
NewsRegate/11/St-Michel-Vibrac.jpg St. Michel Vibrac
Transat Jacques Vabre 2017
Un’edizione da record nell’Atlantico centrale

St. Michel Vibrac sulla dirittura di arrivo

Record nella classe Ultime
Il 13 novembre la vittoria da record tra Le Havre (Francia) e Salvador de Bahia (Brasile) nella classe Ultime di Sodebo Ultim', in 7 giorni 22 ore 7 minuti e 27 secondi.


Record nella classe Multi 50
Arkema batte il record e vince il 16 novembre la classe Multi 50 della Transat Jacques Vabre dopo aver tagliato il traguardo 10 giorni 19 ore 14 minuti e 19 secondi.

Conto alla rovescia per il record di classe IMOCA
Countdown iniziato per l'arrivo di St Michel-Virbac, che alle 9:06 di stamattina ora francese, era a 117 miglia dal traguardo di Salvador de Bahia. Per Jean-Pierre Dick sarebbe la quarta vittoria ed è probabile che lo skipper migliori il suo stesso record stabilito nel 2005 insieme e Loïck Peyron (13 giorni, 9 ore, 19 minuti).


Lotta serrata in testa ai Class 40
Si combatte la battaglia tra Imerys Clean Energy in testa e, a meno di 20 miglia, gli inseguitori V And B ed Aïna Enfance & Avenir, che stamattina (sabato) sono separate tra loro da una distanza di sole 0,2 miglia.


Gli skipper italiani
Combattivi e determinati, Giancarlo Pedote ed il francese Fabrice Amedeo (IMOCA) cercano di recuperare una posizione inseguendo, a meno di 25 miglia, Arnaud Boissières.
Agguerriti in 6a posizione nei Class 40 Massimo Jiuris e Pietro Luciani, cercano di recuperare le 20 miglia che li separano dalla 5° posizione.
Andrea Fantini e Alberto Bona con Enel Green Power (Class 40), hanno dovuto purtroppo abbandonare per la rottura del timone di dritta.


La classifica alle ore 19:06 del 16/11/2017


Class40
1 - Imerys Clean Energy
2 - V And B
3 - Aïna Enfance & Avenir

Multi50
1 - Arkema (Arrivato)
2 - FenêtréA - Mix Buffet
3 - Réauté Chocolat (Arrivato)

IMOCA
1 - St Michel - Virbac
2 - SMA
3 - Des Volies et Vous!

Ultime
1 - Sodebo Ultim' (Arrivato)
2 - Maxi Edmond de Rothschild (Arrivato)
3 - Prince de Bretagne (Abbandono)

La regata
Nata nel 1993 come “Route du café” in solitario, dal 1995 si è trasformata in Transat Jacques Vabre in duo. La regata è oggi una importante competizione biennale oceanica francese; 38 le imbarcazioni partite, si sfidano per questa XIII edizione della regata sulla rotta dell’Atlantico centrale nelle 4.350 miglia tra la città francese di Le Havre e quella brasiliana di Salvador de Bahia.
Settantasei skipper totali alla partenza – cinque le presenze femminili – per 9 differenti nazioni, dal 5 novembre scorso si stanno dando battaglia su monoscafi (Class 40 e IMOCA) e multiscafi (Multi 50 e Ultime). In competizione anche cinque gli skipper italiani: il fiorentino Giancarlo Pedote in duo con il francese Fabrice Amedeo (IMOCA Newrest - Brioche Pasquier); il milanese Massimo Jiuris con il veneziano Pietro Luciani (Class 40 Colombre XL); il ferrarese Andrea Fantini con il torinese Alberto Bona (Class 40 Enel green power).


18/nov/2017

FF40

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti