solovela.net
mercoledì , 11 dicembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Transat Jacques Vabre – Oceano Atlantico Centrale
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Transat Jacques Vabre – Oceano Atlantico Centrale
Transat Jacques Vabre 2017
Transat Jacques Vabre – Oceano Atlantico Centrale

Transat Jacques Vabre – Oceano Atlantico Centrale

I record registrati dai leader
Il podio di tre classi su quattro è stato già assegnato abbattendo i record precedenti sulla rotta di 4.350 miglia tra la città francese di Le Havre e quella brasiliana di Salvador de Bahia.

Classe Ultime, maxi trimarani: il 13 novembre vittoria di Sodebo Ultim' di Thomas Coville e Jean-Luc Nélias, in 7 giorni 22 ore 7 minuti e 27 secondi.
Classe Multi 50, multiscafi di 50 piedi: Arkema di Lalou Roucayrol e Alex Pella il 16 novembre taglia in testa alla classe il traguardo in 10 giorni 19 ore 14 minuti e 19 secondi.
Classe IMOCA, monoscafi di 60 piedi: sabato 18 Novembre in 13 giorni 7 ore 36 minuti e 46 secondi, vittoria nella classe IMOCA di St Michel-Virbac di Jean-Pierre-Dick e Yann Eliès.

Continuano gli arrivi della classe IMOCA
Le classi Ultim e Multi 50 hanno già registrato l’arrivo o l’abbandono di tutti i concorrenti. Continuano gli arrivi per la classe IMOCA, dove già sette imbarcazioni hanno tagliato il traguardo e in mattinata (martedì) sono attesi altri tre concorrenti. Il resto della flotta, tra cui il nostro Giancarlo Pedote – a 256 miglia dal traguardo – arriverà nelle prossime 24-36 ore; Pedote e il francese Fabrice Amedeo sono a meno di un miglio dalla barca che li precede in undicesima posizione.

Ancora lotta serrata in testa alla Class 40
Alle 7:06 di stamattina, meno di 450 miglia separano il leader Aïna Enfance & Avenir dal traguardo della Baia di Tutti i Santi di Salvador de Bahia in Brasile. Inseguono a 7,2 miglia V And B, e a 15,6 miglia Imerys Clean Energy. I tre del gruppo di testa in questi ultimi giorni non hanno fatto mancare i colpi di scena ed i cambi in testa alla classe. Ci sarà ancora una strenua battaglia nei prossimi giorni.

Massimo Jiuris e Pietro Luciani sono sempre in 6a posizione con il loro Colombre XL quando mancano per loro 648 miglia al traguardo. Andrea Fantini e Alberto Bona con il Class 40 Enel Green Power, hanno abbandonato per la rottura del timone di dritta.


La classifica alle ore 7:06 del 21/11/2017

Class40
1 - Aïna Enfance & Avenir
2 - V And B
3 - Imerys Clean Energy

Multi50 – classe chiusa
1 - Arkema (Arrivato)
2 - FenêtréA - Mix Buffet (Arrivato)
3 - Réauté Chocolat (Arrivato)

IMOCA
1 - St Michel – Virbac (Arrivato)
2 – SMA (Arrivato)
3 - Des Volies et Vous! (Arrivato)

Ultime – classe chiusa
1 - Sodebo Ultim' (Arrivato)
2 - Maxi Edmond de Rothschild (Arrivato)
3 - Prince de Bretagne (Abbandono)

La regata
Nata nel 1993 come “Route du café” in solitario, dal 1995 si è trasformata in Transat Jacques Vabre in duo. La regata è oggi una importante competizione biennale oceanica francese; 38 le imbarcazioni partite, si sfidano per questa XIII edizione della regata sulla rotta dell’Atlantico centrale nelle 4.350 miglia tra la città francese di Le Havre e quella brasiliana di Salvador de Bahia.

Settantasei skipper totali alla partenza – cinque le presenze femminili – per 9 differenti nazioni, dal 5 novembre scorso si stanno dando battaglia su monoscafi (Class 40 e IMOCA) e multiscafi (Multi 50 e Ultime).
In competizione anche cinque gli skipper italiani: il fiorentino Giancarlo Pedote in duo con il francese Fabrice Amedeo (IMOCA Newrest - Brioche Pasquier); il milanese Massimo Jiuris con il veneziano Pietro Luciani (Class 40 Colombre XL); il ferrarese Andrea Fantini con il torinese Alberto Bona (Class 40 Enel green power).
21/nov/2017 di Antonio Giovannelli

FF40
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti