solovela.net
martedì , 17 settembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Stanley Paris: giro del mondo in solitario, tappa forzata
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Stanley Paris: giro del mondo in solitario, tappa forzata
News/05/Stanley-PAris_varo_Kiwi_psirit_2.jpg Il varo di Kiwi Spirit II
Stanley Paris
Stanley Paris: giro del mondo in solitario, tappa forzata

Il 79enne americano tenta per la quarta volta il giro del mondo e fallisce ancora

St. Augustine (Florida) – Molti ricorderanno Stanley Paris, il medico americano con una clinica a St. Augustine in Florida. Lo avevamo incontrato nel 2012 quando, a 75 anni, aveva annunciato di voler fare il giro del mondo in solitario senza scalo e vincere così il record di persona più anziana a compiere l’impresa. Gli andò male, guasti tecnici lo fecero rientrare. Per questo Stanley che è uno testardo, ha deciso di provare ancora facendosi costruire un 63 piedi ad hoc, Kiwi Spirit. A bordo del nuovo scafo ci ha riprovato nel 2013, ma anche in quel tentativo una volta traversato l’Atlantico, ha dovuto desistere e tornare in dietro, la barca aveva troppi problemi.

Stanley allora ci ha riprovato a 77 anni, nel 2014, un altro oceano e un altra barca, il Kiwi Spirit II, un altro ritiro. Testardo come solo un neozelandese può esserlo (Stanley è naturalizzato in USA, ma è originario della Nuova Zelanda), un anno fa ha annunciato il suo quarto tentativo, questa volta alla soglia degli 80 anni.

Purtroppo però anche questa volta il suo Kiwi Spirit II non è stato all’altezza, piloti automatici che non funzionavano, batterie sotto dimensionate, casse dell’acqua che perdevano. Stanley, a una sola settimana dalla partenza, ha dovuto riparare a Bermuda, ma questa volta non sembrerebbe voler sentire ragioni e ha dichiarato che si fermerà a Bermuda giusto il tempo di fare le riparazioni del caso per poi ripartire e ricominciare il suo giro del mondo.

Sul fatto che il medico americano non sia un grande marinaio per quanto riguarda l’allestimento e la preparazione della barca, dopo 4 tentativi andati male per problemi tecnici, c’è qualche dubbio, ma sulla sua caparbietà e coraggio, non si può discutere.
30/nov/2017

Sailitalia

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti