solovela.net
mercoledì , 25 aprile 2018

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: N53 trimaran, per cogliere in crociera le emozioni dei grandi trimarani
N53 trimaran, per cogliere in crociera le emozioni dei grandi trimarani
N53
N53 trimaran, per cogliere in crociera le emozioni dei grandi trimarani

Viaggia a 23 nodi l’N53 costruito dalla McConaghy

 Sydney (Australia) – Il trimarano N53 progettato da Banulsdesign, lo stesso studio che ha progettato l’Orma 60 di Michel Desjoyeaux e costruito da McConaghy in Australia, è andato in acqua nei mesi scorsi e sta dando ottimi risultati ai test di velocità dove ha fatto registrare punte sostenute a lungo di 23 nodi. 

Questa velocità potrebbe essere giudicata bassa per un trimarano oceanico se non fosse che l’ N53 è una vera barca da crociera con interni in legno perfettamente rifiniti, cabine e cucina con forno.
 
L’idea del cantiere è quella di costruire una barca che possa dare all’armatore sportivo la sensazione di viaggiare sui grandi trimarani, ma farlo comodamente senza rinunciare al piacere della crociera.
 
L’N53, che ha tutte le caratteristiche dei trimarani sportivi, inclusa la ridotta larghezza degli scafi per essere gestito da un equipaggio non professionista, ha una superfice velica ridotta di 175 mq tra randa e fiocco.
 
Il trimarano dispone di un ballast liquido di 8000 litri.
 
La barca è dotata di due daggerboard e tre timoni ed è costruita in carbonio con e-glass sottovuoto.
 
Per facilitarne le manovra in porto lo scafo centrale è dotato di elica retrattile.
 
http://www.n53trimaran.com/boat/

12/gen/2018

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti