solovela.net
martedì , 12 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Dall’AC 75 al Flyacht 6,5 e tutti potranno volare sui foil
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Dall’AC 75 al Flyacht 6,5 e tutti potranno volare sui foil
News/06/Philip-Briand-Fly.jpg Flyacht 6,5
Flyacht 6,5
Dall’AC 75 al Flyacht 6,5 e tutti potranno volare sui foil

Philippe Briand ha messo a punto un progetto per ridurre a soli 6,5 metri tutte le innovazioni degli AC 75

Parigi (Francia) – Philippe Briand può vantare sei campagne di Coppa America il che fa di lui uno dei massimi esperti del settore. Oggi quell’esperienza viene messa a disposizione di tutti attraverso un progetto che replica le caratteristiche principali dell’AC75, ma su di uno scafo di appena 6,5 metri che può essere portato da 2 persone, il Flyacht.

La piccola barca presenta le braccia mobili che abbiamo imparato a vedere sui rendering degli AC 75 della prossima Coppa America.

In fondo quando Bertelli, il patron di Luna Rossa, aveva dato le indicazioni per disegnare gli scafi che avrebbero regatato nella 36esima Coppa America che si terrà nel 2021, era stato chiaro, gli elementi innovativi del disegno dovevano poter essere traslati su barche da diporto.

Il Flyacht è uno scafo auto-raddrizzante con il massimo della coppia a 90° di sbandamento. La barca si alza sui foil già con 10 nodi di vento. Le sue vele saranno tradizionali in tessuto con terzaroli, questo per facilitare la condotta e lo stivaggio della barca.

La barca è stata pensata per avere un costo contenuto in modo da poter avere una grande diffusione ed essere prodotta in serie.

20/giu/2018

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti