solovela.net
mercoledì , 21 novembre 2018

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Mi chiamano sciacallo, ma io risolvo problemi comprando barche semidistrutte
Mi chiamano sciacallo, ma io risolvo problemi comprando barche semidistrutte
News/11/Sciacallo-Rapallo-barche.jpg
Lo sciacallo
Mi chiamano sciacallo, ma io risolvo problemi comprando barche semidistrutte

Solovelanet ha incontrato uno di quei personaggi che solitamente sono indicati come sciacalli

Rapallo – Mario (nome di fantasia) si aggira tra le barche semidistrutte che sono accatastate le une sulle altre sul lungomare di Rapallo. Qui oltre duecento imbarcazioni sono state strappate agli ormeggi dalla furia degli elementi e sbattute contro la costa. Alcune sono affondate e altre sono ancora addossate alla strada del lungomare in attesa che qualcuno le porti via.

Mario guarda, studia, prende nota, parla con i locali chiede informazioni.

SVN – Mario cosa fa lei qui.

M – Cerco barche da comprare.

SVN – Ma come, compra dei relitti?

M – Sì compro relitti, li metto a posto e li rivendo.

SVN – E’ legale?

M – Sì certo, la barca deve fare la dichiarazione di evento straordinario e questo è riportato sulla licenza di navigazione, non nascondo nulla a nessuno. Le barche si riparano e quando si fa bene tornano come nuove.

SVN – Ma da chi le compra.

M – Da tutti. Dai privati che non hanno fatto la polizza kasko e ora si trovano con un relitto che gli costerà per portarlo via e per ripararlo e non hanno intenzione di investirci così tanti soldi. Oppure dalle assicurazioni. Quando un’assicurazione dà per persa la barca e la paga al suo assicurato, la barca è la sua e a quel punto la vende a qualcuno come me che la rimette a posto.

SVN – Ma se la barca è dichiarata persa come fa lei a metterla a posto.

M – Dichiarata persa perché secondo il perito dell’assicurazione riparare la barca costerebbe di più che pagare il premio all’assicurato, ma in molti casi riusciamo a rimetterle a posto a guadagnarci sopra.

SVN – Prende anche le barche affondate.

M – A volte, dipende da come sono messe. Ci sono barche di nome che anche se sono affondate vale la pena investirci e rimetterle a posto.

SVN – Quanto ci guadagna su di una barca.

M – Varia molto, dipende dal cantiere, dalla vetustà delle barca, dal fatto che i motori siano integri o abbiano subito danni.

SVN – Ci dia una forbice.

M- Si può andare dal 25% al 100%, dipende. A volte sbaglio i conti o non vedo qualche danno e ci rimetto un sacco di soldi. Una volta ho comprato una barca che poi ho dovuto smaltire perché irrecuperabile e ho speso anche dei soldi per farlo.

SVN – Lei lo sa che quelli come lei li chiamano sciacalli?

M – Sì lo so, ma mi sembra una cosa stupida, io non rubo nulla, compro e, anzi, risolvo problemi. Lei cosa ci fa con una barca in quello stato? (indica una barca a motore con una grande falla sulla murata) Nulla! Se la porta in cantiere gli fanno un preventivo che gli conviene comprare la barca nuova. Con me, invece, lei incassa i soldi della sua assicurazione e anche quelli che gli do io e si è levato il problema. Penso a tutto io e la mia squadra, portiamo via la barca, la ripariamo e la vendiamo. Chi compra sa che si tratta di una barca incidentata e rimessa a posto.

Dov’è lo sciacallaggio?


09/nov/2018
NSS

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti