solovela.net
venerdì , 22 marzo 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Mar del Nord: allarme per un’ingente perdita di container durante una burrasca
Mar del Nord: allarme per un’ingente perdita di container durante una burrasca
News/01/Allarme-nel-mar-del-nord.jpeg
Mar del Nord
Mar del Nord: allarme per un’ingente perdita di container durante una burrasca

Nave della MSC perde in mare 270 container di cui tre con carichi pericolosi

Allarme nel Mar del Nord, una delle più grandi portacontainer del mondo (19.000 container) ha perso 270 container mentre navigava in questo mare diretta a Brema.

Tre dei container contengono materiale pericoloso a base di perossido. Subito dopo l’incidente, provocato da una violenta burrasca, è scattata un’operazione tesa a contenere i danni alla quale stanno ancora partecipando navi della Guardia Costiera tedesca e Olandese.

La MSC, società armatrice proprietaria della nave, lo stesso giorno dell’incidente (il 2 gennaio) ha messo in campo una società di recuperi specializzata con navi in grado di identificare i container in acqua.

Oltre che per il carico i container rappresentano un grave pericolo anche per la navigazione, in particolare per quella da diporto.

Un container può impiegare anche diversi mesi per affondare del tutto, o farlo mai. Il grosso cassone di metallo, se non porta carichi particolarmente pesanti, non affonda completamente, ma rimane a filo di superficie, quindi, invisibile se non a brevissima distanza.

I container caduti dalle navi nei mari del mondo costituiscono la maggior parte degli UFO (oggetti non indentificati) che provocano naufragi di imbarcazioni a vela in oceano.

Per alcuni anni il numero dei container caduti in mare annualmente è stato stimato in 10.000 pezzi, più tardi la cifra, considerata troppo elevata, è stata modificata e portata tra i 4.000 e i 6.000 container l’anno, anche se c’è da notare che le compagnie di navigazione non hanno alcun interesse nel dichiarare i numeri reali, quindi c’è la possibilità che il fenomeno abbia dimensioni ben maggiori.

La zona di mare maggiormente interessata all’incidente è la costa olandese, sulla quale stanno approdando televisori e altri beni di consumo di grandi dimensioni fuoriusciti dai container caduti in mare.






04/gen/2019
Family Flotilla

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti