solovela.net
venerdì , 18 ottobre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Spindrift 2 continua la sua corsa verso il record del giro del mondo senza scalo
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Spindrift 2 continua la sua corsa verso il record del giro del mondo senza scalo
NewsRegate/01/Spindrift-2.jpg
Record
Spindrift 2 continua la sua corsa verso il record del giro del mondo senza scalo

Il grande trimarano di Dona Bertarelli e Yann Guichard è in netto vantaggio sul record i Francis Joyon

Atlantico meridionale – Lo Spindrift 2 corre a velocità incredibili per portare a casa il suo record di velocità nel giro del mondo senza scalo passando per i capi. In 4 giorni ha raggiunto e superato l’equatore e ha coperto 488 miglia nelle 24 ore battendo il record d Francis Joyon stabilito con Idec nel 2017.

Ora il team, composto di dodici elementi, vuole arrivare a Capo di Buona Speranza tra l’undicesimo e il dodicesimo giorno, difficile, ma non impossibile. Idec Sport ha impiegato dodici giorni e 19 ore per passare il capo nel 2017.

Nel video qui sotto, Yann Guichard spiega quale sarà la strategia del team da qui al capo.

Devono arrivare al campo assolutamente prima di quanto fatto da Idec, altrimenti c’è la seria possibilità che abortiscano questo tentativo, rientrino velocemente a Brest, preparino la barca per una nuova partenza alla prima finestra meteo buona per un nuovo tentativo.

Quindi è il caso di dire che i ragazzi dello Spindrift 2 per il loro record si stanno giocando tutto sul Capo di Buona Speranza.


25/gen/2019

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti