solovela.net
28/05/17

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
home » la normativa » Il vhf, le sue licenze, le sue scadenze
Il vhf, le sue licenze, le sue scadenze


Tutte le imbarcazioni omologate nelle categorie A e B sono tenute ad avere a bordo un apparato ricetrasmittente il quale può essere sia fisso, sia portatile.
Questo deve essere accompagnato da una licenza di utilizzo la quale non ha scadenza e viene richiesta al ministero delle poste e telecomunicazioni.
Nell'attesa della licenza definitiva, si può fare domanda di licenza provvisoria che ha validità massima un anno.
Sulla licenza è riportato l'identificativo internazionale, un numero che identifica la barca. In caso di richiesta di soccorso è sempre bene identificarsi mediante questo numero. Lo stesso è utilizzato dagli apparecchi Epirb per lanciare i loro segnali di richiesta di soccorso.

Nel caso si utilizzi l'apparato ricetrasmittente per traffico pubblico, ovvero per parlare con le altre imbarcazioni, occorre tenere a bordo il contratto stipulato con il gestore del servizio - Telemar o Telecom.
Nel caso l'apparato sia utilizzato solo per l'ascolto dei bollettini e per le chiamate di emergenza, occorre avere a bordo la dichiarazione di assunzione diretta della responsabilità sull'utilizzo limitatao della radio di bordo, di cui copia va inviata al competente Ispettorato Regionale per le Comunicazioni.
A bordo, durante la navigazione dovrà essere presente una persona abilitata all'utilizzo dell'apparato. L'abilitazione per l'utilizzo del v.h.f. si chiama “certificato limitato di radiotelefonista”. Il certificato una volta ottenuto, non è soggetto a rinnovo e non ha scadenza. Per ottenere tale documento è sufficiente fare una domanda al all'Ispettorato Territoriale Regionale di Competenza del Ministero delle Comunicazioni.

Alla domanda vanno allegate:
-due foto formato tessera, di cui una autenticata (se la domanda è inviata per posta va autenticata anche la firma sulla domanda stessa)
-versamento di Euro 0,52 su c/c. n. 11026010 intestato alla Direzione provinciale del Ministero delle Comunicazioni di Viterbo con causale: versamento canone per concessioni radioelettriche a uso privato
-una marca da bollo da Euro 16,00 da applicare sul certificato

Ricapitoliamo
-il v.h.f, non ha bisogno di collaudo
-e' possibile avere a bordo un portatile in sostituzione dell'apparato fisso a condizione che questi sia omologato
-sia che l'apparato sia portatile, sia fisso, si ha bisogno di una licenza di esercizio, di cui si può chiedere il rilascio di una provvisoria in attesa della definitiva
-a bordo bisogna avere una persona in possesso del certificato limitato di radiotelefonista, anche questo è ottenuto con una semplice domanda al ministrero dell pp.tt. sia la licenza, sia il certificato limitato di radiotelefonista, non hanno scadenza.



pdf Moodulo richiesta certificato radiotelefonista