SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 18 settembre 2020

No wind, no race

5 aprile - 17:15

Abbonamenti SVN
ADV
Dopo una lunga attesa in mare, le barche protagoniste del 13° Act della Louis Vuitton Cup sono state costrette al rientro in porto.

A causa delle inclementi condizioni meteo - con vento leggero e instabile, e una fitta pioggerella che ricorda più le brume nordiche che la primavera spagnola - il Comitato di regata ha deciso di annullare le prove previste per la giornata. Tutto è rimandato a domani: dalle 14 in poi, sono previste condizioni più stabili, con un vento di intensità tra i 7 e gli 11 nodi da nord-est e, finalmente, meno copertura nuvolosa.

Della situazione odierna, però, ha tratto vantaggio la tanto sfortunata +39, costretta a rimanere alla base per riparare i danni riportati dall’incidente di ieri e pronta a tornare in acqua proprio domani, montando il vecchio albero in attesa di uno nuovo. La loro protesta contro i tedeschi di United Internet Team Germany - che hanno ammesso la responsabilità nella collisione, chiedendo anche il coinvolgimento della barca francese Areva Challenge per un concorso di colpa nella dinamica dell’accaduto - è stata parzialmente discussa, e volge a favore degli italiani.

Stasera ci sarà l’udienza definitiva dove si discuterà anche la possibilità di deroga straordinaria al protocollo dell’America’s Cup per il trasferimento di un albero da un team a un altro, che consentirebbe a + 39 di acquistarne uno probabilmente da Team Alinghi.