SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 1 ottobre 2020

La bonaccia tradisce Uka Uka Racing

Aggiornamenti sull'ultima giornata di regate nella competizione d'oltreoceano per la classe Melges 24

FeB
ADV
Key West - E’ stato un inizio di giornata all’insegna di un’inaspettata quanto insistente nebbia alla Key West Racing Week 2011. Una nebbia che lasciava presagire una giornata di aria debole e traditrice. Così è stato per Uka Uka Racing, il Melges 24 timonato da Lorenzo Bressani, che ha sofferto particolarmente il meteo. Nelle due regate disputate oggi il team campione in carica (sue le vittorie delle edizioni 2009 e 2010) ha totalizzato un 6° e un 10°, che gli valgono il 2° posto in classifica provvisoria (è scattato lo scarto). A beneficiare della giornata no di Uka Uka Racing è stato il suo rivale più diretto, Blu Moon di Flavio Favini, che con 4-2 parziali guida ora la ranking.
La giornata è stata alquanto insolita. Prima il comitato di regata ha dovuto posporre di un’ora lo start per attendere un miglioramento della visibilità e un rinforzo di aria che consentisse lo svolgimento delle 2 prove. Poi è stata ripetuta la prima partenza perché il comitato dalla sua barca non riusciva a vedere il pin al lato opposto della starting line. Quando la nebbia si è diradata si è iniziato a regatare, con aria da sud che non ha mai superato i 7 nodi ma è rimasta quasi sempre intorno a 5.
“Oggi non abbiamo regatato bene – ammette onestamente Jonathan McKee, il tattico di Uka Uka Racing due volte medaglia olimpica –. Non ci sono scuse. Favini invece ha fatto bene, ha avuto una buona tattica ed ha meritato il risultato. Cercheremo di regatare meglio domani”.“Sappiamo di essere meno performanti con poca aria – conferma l’armatore Lorenzo Santini – e infatti oggi abbiamo sofferto particolarmente. Domani ci giocheremo tutto nell’ultima giornata, anche se sappiamo che sarà molto dura”.