SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 21 ottobre 2020

Torna il vento, Mascalzone perde la vetta

La barca di Vincenzo Onorato è stata scavalcata da Barking Mad che ora si trova con quattro punti di vantaggio in classifica generale

Abbonamenti SVN
ADV
Key West - Condizioni meteo ideali per regatare, dopo due giornate di stop, hanno permesso la disputa di due prove dell'Acura Key West Race, l'importante competizione per monotipi in programma nell'isola antistante la Florida (Key West) fino a domenica 27 gennaio.

Un vento di circa otto nodi da Sud-Est, che è aumentato durante il pomeriggio fino a raggiungere i dodici nodi, ha regalato emozionanti incroci di prue tra le oltre duecento barche in gara.

Tra i Farr 40, il nostro “Mascalzone Latino” ha perso la vetta della classifica ai danni di un “Barking Mad” in gran forma, sesto e primo nelle due manche, che ora si trova con quattro punti di vantaggio in classifica generale nei confronti della barca azzurra (ieri seconda e dodicesima).

Giornata interlocutoria invece quella di “Let's Roll”, il Melges 32 di Claudio Recchi, che con un settimo e un quattordicesimo piazzamento, rimane comunque ai piani alti della classifica generale (oggi quarto, ieri terzo); quindici punti il suo distacco dalla posizione di vertice, attualmente occupata da “Star” di Jeff Eckelund.

Non riesce a confermarsi sui livelli dell'anno scorso, quando trionfò tra oltre quaranta barche, “F.lli Giacomel Audi”, il Melges 24 di Riccardo Simoneschi. Lo scafo azzurro è undicesimo dopo due regate condotte nell'anonimato (quindicesimo e venticinquesimo). L'Italia è comunque ben rappresentata da Flavio Favini, timoniere di “Blu Moon”, la barca svizzera di Franco Rossini che conduce la classifica generale con cinque punti di vantaggio sui principali inseguitori.