SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 29 ottobre 2020

I giapponesi sono i più antichi pescatori del mondo

Trovati due reperti di ami ricavati intagliano dei gusci di lumaca

Abbonamenti SVN
ADV
Isola di Okinawa (Giappone) - Un team di archeologi ha ritrovato sull’isola di Okinawa a Sakitari Cave due ami da pesca risalenti a circa 23.000 anni fa.

La scoperta, divulgata dalla rivista scientifica Science Mag, dimostra che l’insediamento dell’uomo sull’isola risale a più di 20.000 anni fa e che questi avevano sviluppato tecniche marinare più avanzate di quanto pensato sino ad oggi.

Gli ami sono stati realizzati intagliando gusci di lumaca di mare, uno dei due non è stato ultimato e da una prima analisi la loro collocazione temporale è compresa tra i 22.380 e i 22.770 anni fa.