SVN logo

Sarà un'edizione da record

12 novembre 2008

data pubblicazione
11 nov 2008
Autore
La redazione
Sarà un'edizione da record


Sydney - Non è ancora possibile sapere se entrerà nella storia come una delle edizioni più spettacolari, ma la prossima Sydney-Hobart un record lo ha già centrato, il numero di iscrizioni. Mai, infatti, le barche in gara sulla linea di partenza antistante il Sydney Harbour saranno tante come quest'anno: centotredici. Rappresentati delle sei regioni australiane ma anche di molti paesi eurpoei come Germania, Olanda, Svizzera e Inghilterra. Nessuna italiana, anche se dall'edizione del 2009 è prevista la partecipazione del nuovo STP 65 armato da Patrizio Bertelli (patron di Luna Rossa), attualmente in costruzione.
La regata partirà il 26 dicembre e nella entry-list è già possibile individuare quali potranno esserne i vincitori. Primo tra tutti Wild Oats VI, il maxi di Robert Oatley che da tre anni taglia il traguardo per primo e che nel 2005 è riuscito a stabilire il record del percorso (628 miglia) in 1 giorno, 18 ore e 40 minuti. Gli contenderanno la vittoria Skandia e Trading Network Alye Parusa, due altri maxi battenti rispettivamente bandiera australiana e russa. Non sarà in acqua invece Rosebud, l'STP 65 che l'anno scorso si aggiudicò la regata in tempo compensato.


© Riproduzione riservata