SVN logo
SVN solovelanet
domenica 25 ottobre 2020

Barca fantasma fa 120 miglia da sola

E’ andata alla deriva nel Mar Ligure per 120 miglia prima che la Guardia Costiera riuscisse a recuperarla

Abbonamenti SVN
ADV
Sanremo - Si è conclusa martedì scorsao l’odissea della barca abbandonata alla deriva nel Mar Ligure. Il piccolo performance di 8,5 metri ha percorso da solo, senza nessuno a bordo, 120 miglia in 6 giorni.

La Guardia Costiera aveva lanciato più volte un Securitè per avvertire della presenza della barca, ma nessuno l’aveva vista, sino a martedì, quando alla centrale operativa della Guardia Costiera di Sanremo è arrivata una segnalazione. Una motovedetta è uscita e ha recuperato il natante. Ma perché la barca era stata abbandonata?

La storia inizia sei giorni prima durante una violenta burrasca che ha investito l’intera Europa settentrionale e buona parte del bacino del Mediterraneo settentrionale nella sua parte occidentale, investendo sia la Spagna che il Mar Ligure.

In quella situazione, in modo del tutto incosciente, uno skipper tedesco è uscito in mare con la sua barca e si è allontanato verso il largo. Arrivato a 40 miglia da Sanremo si è reso costo che non ce l’avrebbe mai potuta fare e si è messo paura, cosa che lo ha indotto a lanciare un mayday. Ricevuta la richiesta di soccorso, la Capitaneria di Sanremo ha dato istruzioni al traghetto “Suprema” di cambiare rotta e convergere verso il punto in cui il tedesco aveva dichiarato di trovarsi.

La nave una volta raggiunta l’imbarcazione in difficoltà, come da procedura, ha manovrato per posizionarsi tra la barca e il vento e proteggere l’imbarcazione in attesa dell’arrivo dell’elicottero.

L’elicottero giunto sul posto ha prelevato lo skipper e l’imbarcazione è stata abbandonata al suo destino. La Guardia Costiera, che in quel momento per motivi di sicurezza, visto le condizioni del mare, non poteva organizzare il recupero della barca, ha segnalato ai naviganti la sua presenza e il potenziale pericolo, segnalazione ripetuta anche nei giorni seguenti, sino a martedì quando la barca è stata intercettata e recuperata.

Questa non aveva danni. Al suo interno solo una grande confusione per gli oggetti che erano volati da una parte e dall’altra. La motovedetta l’ha portata a Porto Sole a Sanremo

Nel frattempo, lo skipper era stato interrogato dalla polizia che non capiva perché qualcuno dovesse essere così matto da uscire in mare con quel tempo e sospettando per questo qualche traffico, ma poi si è accertato che lo skipper era solo un incosciente senza neanche la preparazione e l’esperienza necessaria per uscire in mare con quelle condizioni meteo.