SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 1 ottobre 2020

Finalmente Barcellona

L'Open 60 di Damian Foxall e Jean Pierre Dick ha completato il giro del mondo in 92 giorni, 8 ore e 49 minuti

FeB
ADV
Barcellona - Novantadue giorni, otto ore, quarantanove minuti e quarantanove secondi: è questo il tempo impiegato da “Paprec-Virbac 2”, l'Open 60 di Damian Foxall e Jean Pierre Dick, per aggiudicarsi la Barcelona World Race, il giro del mondo senza scali in doppio. I due velisti hanno varcato la linea del traguardo nella rada della città catalana ieri sera, alle 20,49 (GMT), dopo circa tre mesi di navigazione.

Il successo di “Paprec-Virbac 2”, oltre che per le eccezionali doti velocistiche dell'imbarcazione, è giunto grazie alla tenacia dei due navigatori, bravi a superare ogni inconveniente durante la loro traversata. La barca transalpina, infatti, è stata vittima di diversi problemi al timone, in seguito all'urto di un oggetto in acqua nello stretto di Cook, e della rottura dello strallo di prua appena doppiato Capo Horn.

In entrambi i casi, Dick e Foxall sono riusciti a superare queste difficoltà senza dover ricorrere a uno scalo tecnico, riuscendo così a mantenere la vetta della competizione. “Hugo Boss”, secondo classificato e in procinto di approdare a Barcellona, ha perso la testa della classifica proprio a causa di una sosta in Nuova Zelanda per effettuare delle riparazioni.