SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 18 settembre 2020

Foncia conquista la vetta

L'Open di Michel Desjoyeaux ha sfruttato la rotta occidentale per conquistare la vetta ai danni di Estrella Damm, scalzato anche dal secondo posto da Virbac-Paprec 3

Abbonamenti SVN
ADV
Oceano Atlantico – Momento decisivo nella Barcelona World Race. L'anticiclone di Sant'Elena ha infatti lasciato sul campo alcune vittime e il suo passaggio, o meglio, i tentativi più o meno riusciti di evitarlo, hanno cambiato volto alla classifica generale.
Nelle ultime ore sono infatti passati al comando Foncia e Virbac-Paprec 3. Le due barche che si erano fermate a Recife per una sosta tecnica, hanno infatti approfittato dell'avvicinamento forzato alla costa brasiliana e, mantenendo una rotta molto occidentale, sono stati avvantaggiati da arie più sostenute ma soprattutto stabili. Non si può dire lo stesso per Estrella Damm, fino a ieri leader della competizione, rimasto invischiato nel mezzo dell'anticiclone, e ancora adesso impegnato a combattere con un vento che non ne vuole proprio sapere di girare a ovest. In una posizione di mezzo si trova Mapfre, attualmente quinto, ma sicuramente favorito da una rotta più meridionale che gli potrebbe permettere di entrare in zona podio nelle prossime ore.
All'ultimo rilevamento satellitare, la classifica vede Foncia in vantaggio di cinquanta miglia su Virbac-Paprec 3. Le due barche sembrano anche quelle meglio posizionate per agganciare l'alieo che le condurrà direttamente in Oceano Indiano. Estrella Damm accusa ottantacinque miglia di ritardo dal primo, seguito a trenta miglia da Groupe Bel (anche lui in mezzo alle arie instabili) e da Mapfre, il cui distacco dal primo in classifica è di 170 miglia. Quindi, Mirabaud, Renault, Neutrogena, Gaes e Hugo Boss chiudono la top-ten.