SVN logo
SVN solovelanet
martedì 29 settembre 2020

Virbac-Paprec 3, continua la fuga

L'Imoca 60 di Dick e Peyron passa il gate delle Croizet e si prepara ad affrontare un'importante depressione. Intanto, il vantaggio sugli inseguitori è ancora consistente

FeB
ADV
Oceano Indiano – Bella sfida in Oceano Indiano tra gli Imoca 60 impegnati nella Barcelona World Race. A condurre la flotta c'è sempre Virbac-Paprec 3, lo scafo di Jean Pierre Dick e Loick Peyron, leader incontrastato dopo il ritiro di Foncia. La barca francese ha infatti appena passato il gate delle Isole Croizet con poco meno di cinquecento miglia di vantaggio sui principali inseguitori. Un distacco che nelle ultime ore si è ridotto (negli scorsi giorni ha superato anche le settecento miglia), in quanto i due skipper transalpini sono stati costretti a risalire qualche grado di latitudine per passare il gate come previsto dal regolamento.
Virbac-Paprec 3 ha infatti battuto una rotta molto meridionale, agganciando una buona depressione che gli ha permesso di guadagnare miglia; nelle ultime quarantotto ore, con la prua rivolta verso il cancello delle Croizet, è stata invece costretta a battagliare di bolina con arie incostanti, mentre gli avversari hanno finora mantenuto una navigazione più costante sulla linea del quarantaduesimo parallelo sud. Dietro Dick e Peyron, quindi, Mapfre insegue a 480 miglia e ne vanta 150 di vantaggio sul terzo classificato, Groupe Bel, impegnato in un duello ravvicinato con Estrella Damm.
Nelle prossime ore, davanti a Virbac-Paprec 3 potrebbe presentarsi una depressione importante, con venti di circa quaranta nodi. Un momento chiave da superare, prima del passaggio di un altro gate, quello a sud dell'Isola Amsterdam.

Classifica provvisoria:
1. Virbac-Paprec 3
2. Mapfre: + 483 Nm
3. Groupe Bel: + 617 Nm
4. Estrella Damm: + 620 Nm
5. Renault Ze: + 774 Nm