SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 28 settembre 2020

Ucina e Barcolana siglano un protocollo d'intesa

Nasce il progetto “Poli nautici d’interesse europeo” per la promozione della cultura velica

FeB
ADV
Promuovere il comparto velico attraverso eventi e iniziative di avvicinamento al diportismo nautico.

E ancora, alimentare un maggior interscambio di rapporti Tirreno-Adriatico e creare sinergie promozionali tra il Salone Nautico Internazionale di Genova e la Barcolana, gli eventi nautici con la più alta audience e il maggior numero di presenze non solo italiane.

Questi, in sintesi, gli obiettivi principali del progetto Poli nautici d’interesse europeo lanciato da UCINA Confindustria Nautica, co-organizzatore del Salone Nautico Internazionale di Genova, in programma quest’anno dal 2 al 6 ottobre con un layout espositivo totalmente rinnovato e innovativo, e Società Velica di Barcola e Grignano, organizzatore della Barcolana, la regata più affollata del Mediterraneo, con oltre 1800 barche a vela al via, giunta quest’anno alla 45.a edizione e in programma nel Golfo di Trieste il 13 ottobre.

Più in particolare, il protocollo d’intesa recentemente siglato da Anton Francesco Albertoni e Vincenzo Spina, presidenti, rispettivamente, di UCINA Confindustria Nautica e di Società Velica di Barcola e Grignano, prevede una serie di attività da realizzarsi sia nel breve sia nel medio periodo che rafforzeranno il legame tra l’associazione confindustriale e la società velica triestina.

Nell’accordo sono previste numerose iniziative tra cui attività promozionali tra il Salone Nautico Internazionale di Genova e la Coppa d’Autunno Barcolana, manifestazione quest’ultima di cui quest’anno UCINA Confindustria Nautica sarà patrocinatore.

Le attività in programma hanno come obiettivo principale la promozione reciproca dei due eventi per rafforzare l’interesse dei circa 20 mila velisti coinvolti in ciascuna manifestazione.

“Il progetto condiviso con Società Velica di Barcola e Grignano - ha affermato Anton Francesco Albertoni, Presidente di UCINA Confindustria Nautica - rappresenta un’iniziativa concreta per risvegliare la passione per il diportismo e, in particolare, l’amore per il mondo della vela”.

“In un momento in cui è sempre più importante fare sistema e unire le rispettive forze - ha proseguito Albertoni - è auspicabile che anche gli attori del comparto nautico mettano a fattor comune esperienze, competenze e rappresentatività maturate negli anni. Iniziative come questa rappresentano un importante volano per ricreare quella cultura dell’andar per mare che dovrebbe essere insita nel DNA del nostro Paese e che, invece, purtroppo fatica ancora ad affermarsi”.

“La Società Velica di Barcola e Grignano – ha dichiarato il presidente, Vicenzo Spina - è orgogliosa di essere riconosciuta dall'Ucina come una delle realtà di eccellenza nella promozione della cultura nautica e della passione per il mare; lavoriamo tutto l'anno per realizzare la Barcolana, e questo attestato di valore, che si concretizza nel patrocinio alla regata, è un elemento che ci permette di essere ancora più motivati a sviluppare il nostro evento e a coinvolgere sempre più pubblico, turisti e giovani”.