SVN logo
SVN solovelanet
domenica 27 settembre 2020

Vittorie per Man e Alvarosky

Arie leggere durante tutta la settimana a Cagliari, ma il programma per assegnare i titoli continentali d'altura sono stati rispettati in pieno

Abbonamenti SVN
ADV
Cagliari – Caratterizzato da venti leggeri, si è concluso domenica a Cagliari il Campionato europeo d'altura Orc, in cui il comitato di regata è riuscito comunque a far disputare tutte le regate in programma.
Nel raggruppamento A, la vittoria è andata a Man, il Grand Soleil 42 di Riccardo di Bartolomeo (Tommaso Chieffi alla tattica ed Enrico Zennaro al timone) che ha sbaragliato la concorrenza, potendosi permettere addirittura di non disputare l'ultima delle nove regate previste dalla serie. Dietro la capolista, Saphira, il First 50 di Raffaele Archivolti, ha preceduto Nautilus Wave, il Nautilus Marina 4 di Stillitano-Bernardo-Valente. Soltanto quarto Verve, il nuovissimo Comet 50 di Maurizio Biscardi, affidato alle intuizioni tattiche di Francesco De Angelis.
Più equilibrato, invece, il gruppo B con Alvarosky, il Grand Soleil 40 di Francesco Siculiana, che ha staccato di appena due punti Scricca, il Comet 38 S di Gianfranco Cioce, a cui non è servita una bella rimonta per fregiarsi del titolo continentale. Terzo posto per Justina II, Grand Soleil 37 di Jose Sales Grade.
Nella categoria timoniere/armatore, vittorie per Fral 2, il Comet 45 S di Alessandro Nespega, nel gruppo A e sempre di Alvarosky nell'altro raggruppamento. “Sono felicissimo – ha detto Franscsco Siculiana, armatore di Alvarosky – di aver regatato in questo che è un golfo che non tradisce mai. Anche in queste difficili condizioni di aria abbiamo corso tutte le regate previste”.