SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 26 ottobre 2020

Ritrovato il corpo del 66 caduto da una barca a vela nello stretto di Messina

E’ stato trovato su di una spiaggia di Reggio Calabria l’uomo caduto in mare una settimana fa

Abbonamenti SVN
ADV
Reggio Calabria – Il 23 dicembre è stato ritrovato in mare il corpo del friulano di 66 anni che era caduto in mare dalla barca a vela con la quale, insieme a 4 amici, era partito da Riposto (Catania) per raggiungere Udine.

L’autopsia dovrà determinare le cause della morte dell’uomo. L’inchiesta sulla sua morte non è ancora stata chiusa.

I 5 uomini stavano navigando con mare grosso e vento forte sino a 30 nodi quando uno di loro è caduto dalla barca. Gli altri si sono attivati immediatamente per effettuare il recupero, ma l’uomo è scomparso immediatamente tra i flutti.

La Capitaneria ha cercato il naufrago con due motovedette e un elicottero, ma senza ottenere alcun successo e il 23 il corpo si è spiaggiato a Catona, su di una spiaggia a nord di Reggio Calabria, molte miglia a nord di dove è avvenuto l’incidente.

In quel tratto di mare è facile che si creino onde molto grandi che potrebbero aver risucchiato sott’acqua l’uomo.