SVN logo
SVN solovelanet
domenica 25 ottobre 2020

Yacht sperona barca a vela

Collisone tra uno yacht a motore e una piccola barca a vela. Morta una donna a bordo che non è riuscita a lasciare l'imbarcazione in tempo

Abbonamenti SVN
ADV
Lussinpiccolo (Croazia) - Ieri 16 agosto, uno yacht italiano, l' Emis's light, di 17,40 metri, ha investito a velocità un' imbarcazione a vela di 6 metri. Sulla barca due cittadini olandesi residenti in Croazia. Nell'urto è morta, Manuela Viskovic di 33, mentre l'uomo che si trovava con lei, vedendo sopraggiungere l'imbarcazione a velocità e senza che questa desse nessun segnale di voler deviare la sua rotta, si è gettato in mare dopo aver cercato di avvertire la donna, la quale però non rendendosi subito conto del pericolo, ha perso istanti preziosi che gli sono risultati fatali.
La giovane donna lascia una bimba di dieci anni.Immediati i soccorsi della capitaneria. Trainate in porto, le due barche, sono state sequestrate.
Per quanto nessuno possa ancora dire come siano andate le cose, anche questa tragedia ha il triste sapore di molti altre avvenute quest'anno dove barche condotte dai piloti automatici hanno investito innocenti diportisti che si trovavano sulle loro rotte.