SVN logo
SVN solovelanet
sabato 26 settembre 2020

Occhiolino all’Oceano

Il sindacato di Grant Dalton si sta facendo i conti in tasca e, stando a un'indiscrezione apparsa sul New Zealand Herald, starebbe pensando di lasciare la Coppa America per iscriversi alla VoR

Abbonamenti SVN
ADV
Auckland – Addio Coppa America? Forse, se c’è l’Oceano all’orizzonte. Potrebbe non essere del tutto fantasiosa l’indiscrezione apparsa ieri sul New Zealand Herald, il principale quotidiano neozelandese, secondo cui il consorzio kiwi comandato da Grant Dalton starebbe prendendo in considerazione l’ipotesi di abbandonare le sfide tra le boe per la storica brocca e di iscriversi alla prossima edizione di Volvo Ocean Race.

Siamo ancora nel campo delle ipotesi, ma ad Auckland i conti in tasca già li stanno facendo. La prossima edizione di Coppa, il duello tra i multiscafi di Bmw Oracle e Alinghi, si terrà nel febbraio del 2010; un evento multi-challenger, quindi, non si potrebbe organizzare prima del 2011. Proprio l’anno in cui Emirates New Zealand sarà chiamata a rinegoziare i contratti con gli sponsor e, nel frattempo, inizierà la prossima edizione della Volvo Ocean Race che potrebbe, secondo alcune indiscrezioni, fare sosta proprio in Nuova Zelanda.

Con il crescente successo della competizione transoceanica da una parte e le incertezze suscitate dalla Coppa America sull’altra sponda, il sindacato kiwi starebbe seriamente pensando di tentare la sfida in Oceano, anche perchè con la difficile situazione economica attuale, partecipare a entrambe le competizioni sarebbe impossibile. E una barca neozelandese alla Volvo Ocean Race manca dal 1977, quando la regata si chiamava ancora Withbread Race. A circumnavigare il globo c’era Condor. Con Grant Dalton, proprio lui, a bordo.