SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 28 ottobre 2020

Il sonno traditore e Vettorato va a scogli

Maurizio Vettorato impegnato nel giro d'Italia senza scalo ha subito un piccolo incidente

Abbonamenti SVN
ADV
Messina - Maurizio Vettorato, impegnato nel giro d'Italia in solitario senza scalo su un catamarano F18, partito lo scorso 16 giugno da Trieste per raggiungere Genova, sabato 23 giugno alle ore 13,30 ha subito un piccolo incidente. All'uscita dello stretto di Messina, in prossimità di Capo Torre Faro, Maurizio, provato per la navigazione affrontata nello stretto durata circa 5 ore, con vento a 40 nodi, onde molto ravvicinate ed un'infinità di bordi, appena trovata un'apparente tranquillità, si è rilassato e purtroppo addormentato.

Il sonno è durato pochissimo e le fortissime correnti presenti in queste acque hanno fatto si che il pilota automatico cambiasse direzione, dirigendo l'imbarcazione verso gli scogli. Per fortuna l'impatto non è stato violento, una deriva ha subito lievi danni e gli scafi sembra siano indenni. Le numerose persone presenti sulle spiagge, si sono subito mobilitate. Maurizio ringrazia il ragazzo che lo ha aiutato ad allontanarsi dagli scogli e potere così ripartire immediatamente.

Per il momento sembra non ci siano problemi e la navigazione verso Genova continua.

L'impresa
Millecinqucento miglia in meno di dieci giorni, da percorrere grazie alla forza del vento, all’energia del sole e alla determinazione dello skipper. È questa la sfida di Maurizio Vettorato, partito da Trieste il 16 giugno a bordo del catamarano Enigma Infinito, per raggiungere Genova, circumnavigando in solitarilo senza scalo l’intero Stivale.