SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 29 ottobre 2020

Fitzroy Yacht, cessa l’attività

Il noto costruttore di superyacht neozelandese, non ha più ordini e dopo 15 anni, il prossimo mese cesserà l’attività

Abbonamenti SVN
ADV
New Plymouth (NZ) - Fitzroy Yacht, un noto cantiere impegnato nella costruzione di superyachts a vela, ha reso noto che alla fine di febbraio, consegnata l’ultima barca, il Dubois, cesserà l’attività.

Nel cantiere lavorano 120 persone tutte altamente qualificate, le quali dovranno trovare un altro impiego.

“Come è accaduto ad altri cantieri famosi, anche noi abbiamo sentito gli effetti della crisi globale del 2008, – dice Rodney Martin in un’intervista al New Zealand Herald – l'impatto sul portafoglio ordini è stato molto forte.”

Fitzroy ha vinto molti premi per le sue barche nei suoi 15 anni di attività. Il cantiere ha aperto nel 1997 quando ha costruito il suo primo 24 metri. Al momento nei capannoni si sta ultimando la costruzione di un ultimo scafo, il Dubois, una vela di 37,5 metri.

Peter Busfield, il direttore esecutivo del cantiere, attribuisce parte della colpa del calo degli ordini alla risalita del valore del dollaro neozelandese, che ha reso meno competitivi i loro prezzi.

Nel 2012 l’industria nautica neozelandese, nella quale la presenza della vela è molto forte, l’anno passato ha registrato un fatturato di 1,7 miliardi di dollari neozelandesi (1$NZ = 0,610 euro), lo stesso dell’anno precedente. Nel 2008, il fatturato dell’industria nautica era di 2,6 miliardi di dollari neozelandesi, con 8.000 persone impiegate nel settore su 4 milioni di abitanti.

www.fitzroyyachts.com