SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 22 ottobre 2020

Coville abbandona con il record

A causa di una falla sullo scafo di dritta, il francese deve dire addio al suo sogno di circumnavigare il globo. Intanto, ha fissato il record delle 24 ore: 619,3 miglia

Abbonamenti SVN
ADV
Città del Capo - Un addio in grande stile è stato quello di Thomas Coville, il navigatore solitario impegnato a circumnavigare il globo a bordo del maxi trimarano “Sodeb'o”. Lo skipper francese ha abbandonato il tentativo di record in seguito ad una falla sulla prua dello scafo di dritta, soltanto dopo aver centrato il primato di distanza percorsa in ventiquattro ore.

All'1 e 45 di questa notte, Coville ha completato la giornata di navigazione percorrendo 619,3 miglia (velocità media di 25,8 nodi) e migliorando di appena tre miglia il precedente primato stabilito non più di un mese fa da Francis Joyon. Comune denominatore delle due imprese è l'area di mare in cui sono state realizzate; sia Coville che Joyon hanno ottenuto questi incredibili risultati in Oceano Indiano, poco dopo aver lasciato il Capo di Buona Speranza e con la prua rivolta verso le isole Kerguelen.

Il maxi trimarano “Sodeb'o” sta rientrando nel porto di Città del Capo al contrario di “Idec”, il multiscafo di Joyon che, dopo aver superato da diversi giorni Capo Horn, è distante 5.000 miglia da Brest. Al momento, il navigatore francese ha un vantaggio di oltre 3.000 miglia sul record fatto registrare nel 2005 da Ellen Mac Arthur che attraversò l'emisfero in 71 giorni, 14 ore e 18 minuti.