SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 29 ottobre 2020

Di Benedetto ci prova su un sei metri

Il solitario italo-francese è salpato da Les Sables d’Olonne per circumnavigare il globo sulla stessa rotta degli oceanici della Vendèe Globe. Se riuscisse nell’impresa, entrerebbe nel libro dei record

Abbonamenti SVN
ADV
Les Sables d’Olonne – Dopo aver attraversato l’Atlantico e il Pacifico a bordo di un piccolo catamarano, Alessandro Di Benedetto, navigatore solitario di 38 anni, è salpato ieri per la sua nuova avventura: il giro del mondo senza scalo e senza assistenza a bordo di una barca lunga appena sei metri e mezzo.

Un’impresa che, se realizzata, gli permetterebbe di entrare nel libro dei record della vela, in quanto mai nessuno è riuscito a circumnavigare il pianeta su un’unità così piccola. La sua compagna di viaggio è Findomestic Banca che ieri, dopo aver levato gli ormeggi da Les Sables d’Olonne alle 10.26 Utc, ha cominciato a navigare di bolina a una velocità di circa quattro nodi.

“Sto bene – ha detto Alessandro prima di partire – e so anche che sarà dura. Ma un buon navigatore deve sempre fare in modo di tornare. Findomestic Banca è una barca piccola ma io mi prenderò cura di lei, perchè da lei dipende la mia vita”.

Il percorso che dovrà affrontare Di Benedetto è quello classico della Vendèe Globe, che impone agli scafi in gara di lasciarsi i tre capi (Buona Speranza, Leeuwin e Horn) a sinistra. Alle 23 di ieri, Alessandro aveva già percorso cinquanta miglia grazie al bel vento del Golfo di Guascogna e alle ottime risposte ricevute dalla barca.

“Findomestic va bene – ha detto lo skipper – e adesso navigo a quasi sette nodi. Devo dire che non mi aspettavo una resa così alta da questa imbarcazione. Ho provato lo spinnaker piccolo, poi al tramonto ho issato quello più grande. Poi, a causa del forte vento, dopo un paio d’ore l’ho dovuto ammainare. La temperatura a bordo è di quindici gradi e tutto procede per il meglio”.