SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 22 ottobre 2020

Groupama è partito

E’ partita dal faro di Creac’h, al largo di Brest, l’avventura intorno al mondo del trimarano francese che vuole migliorare il record in equipaggio stabilito nel 2005 da Orange II di Bruno Peyron

Abbonamenti SVN
ADV
Brest – Superando il faro di Creac’h alle 15,50 di ieri pomeriggio, il maxi trimarano Groupama ha dato il via al proprio tentativo di circumnavigare il globo. L’obiettivo del team, comandato da Franck Cammas e composto da dieci velisti, è quello di migliorare il record in equipaggio stabilito da Orange II di Bruno Peyron, che nel 2005 completò il giro del mondo in 50 giorni e 16 ore. Per diventare il nuovo detentore del Trofeo Jules Verne, il maxi trimarano francese dovrebbe quindi far ritorno a Brest entro il 26 dicembre.

Le fasi di partenza non sono state tra le più semplici per Cammas e compagni, complice un vento da nord-est di circa venticinque nodi e un mare molto formato. Groupama dovrà resistere a queste condizioni almeno fino al passaggio di Cape Finisterre, prima di poter accelerare per raggiungere quanto prima la linea dell’equatore.

Per il team transalpino, questo non è tuttavia il primo tentativo di circumnavigazione del globo. Groupama, infatti, ci aveva già provato due anni fa, quando si capovolse al largo della Nuova Zelanda mentre aveva un leggero vantaggio sul tempo di Orange II. Dopo oltre un anno di lavoro in cantiere per le riparazioni e l’introduzione di qualche modifica che dovrebbe rendere la barca ancor più resistente e performante, Cammas sembra davvero intenzionato a non lasciarsi sfuggire il sogno di diventare lo skipper ad aver circumnavigato il globo nel minor tempo possibile.