SVN logo
SVN solovelanet
sabato 24 ottobre 2020

Trenta giorni al ritorno in mare

Manca un mese al trimarano francese per riprendere a navigare. Il programma per il 2009 prevede una preparazione finalizzata a ripetere il tentativo di stabilire il record sul giro del mondo

Abbonamenti SVN
ADV
Vannes - Groupama 3 è pronto a tornare in acqua. Il velocissimo trimarano, che circa un anno fa si capovolse al largo della Nuova Zelanda mentre tentava di stabilire il record del giro del mondo senza scalo, sarà nuovamente varato tra circa trenta giorni.

Dallo scorso aprile, difatti, lo shore team è impegnato ad apportare le dovute riparazioni al multiscafo nel cantiere della Multiplast a Vannes, in Bretagna. Queste ultime settimane serviranno per attrezzare completamente la barca e impostare gli strumenti elettronici. Nel frattempo, non si è riposato neanche il dipartimento di ricerca del team transalpino che ha studiato come rinforzare la struttura del trimarano senza incidere sul peso.

I programmi di Groupama per il 2009 sono già delineati. A maggio, Cammas e compagni saranno impegnati nella traversata in Mediterraneo da Marsiglia a Cartagine, il cui record (17 ore e 56 minuti) appartiene a Orange di Bruno Peyron. Quindi, a luglio, l’equipaggio francese proverà a migliorare il proprio primato (4 giorni e 3 ore) nella traversata Nord-Atlantica. Un preludio di quello che accadrà a novembre, quando Groupama 3 tornerà in mare per conquistare il Trofeo Jules Verne e realizzare quel sogno infranto da una scuffia in Pacifico dodici mesi fa.