SVN logo
SVN solovelanet
martedì 20 ottobre 2020

LA RECENSIONE DEL LIBRO

01/03/07

Joshua Slocum, un uomo il cui habitat naturale è sempre stato il mare. Con “Spray”, quella barca che a tutti sembrava finita, irrecuperabile rottame che mai avrebbe rivisto il mare, Joshua Slocum gira il mondo.

In solitudine, con l’ambizione e il rischio di contare solo su se stesso, sfida il mare e visita terre a lui sconosciute, conoscendo popoli ogni volta diversi. Il tutto accompagnato da intime riflessioni di un viaggiatore solitario, uno degli ultimi eroi della navigazione che ha voluto replicare le gesta epiche di Magellano, Cook e Vasco De Gama.

Un romanzo che, indirettamente, ci parla del coraggio di abbandonarsi alla propria vera natura e delle rinunce che questo comporta.Una volta che si acquista la consapevolezza del proprio io si è, inevitabilmente, costretti a scegliere: essere davvero se stessi o qualcosa che gli somigli.

l'editore www.mattioli1885.com