SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 21 ottobre 2020

Il Salone Nautico di Parigi annullato: inevitabile

La notizia non ha sorpreso nessuno, tutti si aspettavano l’annullamento del salone di dicembre nella capitale francese

Abbonamenti SVN
ADV
Parigi (Francia) – In una Francia stretta nella morsa del Coronavirus dove si è arrivati a picchi di 13.000 contagi al giorno (5-6 volte il numero registrato in Italia) nella serata del 24 settembre è arrivata la notizia che anche l’ultimo salone nautico francese ha capitolato, quello di Parigi.

Una capitolazione che rischia di essere il colpo di grazia per un salone che dalla crisi del 2008 non si è più ripreso e che negli anni ha continuato a perdere importanza.

Nell’edizione dello scorso anno non erano presenti gli stessi cantieri francesi nonostante la buona organizzazione e un pubblico che pur avendo risentito dei movimenti dei gilet Gialli che nei giorni del salone hanno bloccato la città, a tratti era numeroso e festoso.

Parigi è ormai l’ultimo dei grandi saloni internazionali, forse perché essendo troppo distante dal mare o da un corso d’acqua ha dei costi molto elevati per quello che riguarda il trasporto delle barche a costi accettabili.

Chiusi uno dopo l’altro tutti i saloni nautici francesi e quelli inglesi, per vedere le barche non rimane che Genova che, seppur ridotto, sarà sempre l’unico salone in acqua di una certa importanza che si svolgerà quest’anno nella vecchia Europa.

L’altro grande salone che tutti gli operatori aspettano con il fiato sospeso è quello di Dusseldorf a gennaio, ma anche questo, visto l’andamento in salita dei contagi in Germania, comincia a non essere più così garantito come sembrava fosse solo due settimane fa.