SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 7 agosto 2020

LA RECENSIONE DEL LIBRO

12/09/08

Storia e invenzione per un gioiello narrativo che regala il travolgente viaggio letterario a cui l’autrice cilena ha abituato i suoi lettori fedeli. Questa volta ci porta nel XVI secolo per raccontare la conquista spagnola del nuovo mondo, l’America, da una precisa prospettiva, naturalmente al femminile. È quella di Inés Suárez che, come tutte le eroine cantate dalla Allende, sa rovesciare schemi sociali rigidamente cristallizzati. Una donna audace e intraprendente, avanguardista di tempi remoti, che resterà nel cuore di chi la vorrà incontrare in queste pagine.