SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 7 agosto 2020

LA RECENSIONE DEL LIBRO

05/06/07

Siamo all’inizio del XX secolo e i governi di alcune potenze economiche occidentali, spinti da motivazioni scientifiche ed economiche, intraprendono rischiose spedizioni verso i ghiacci dell’Antartide. Michael Smith, affermato editorialista di economia politica, sceglie di ripercorrere questo momento storico attraverso la biografia di uno dei suoi protagonisti, Tom Crean. Sconosciuto ai più, al contrario degli esploratori Scott e Shackleton, Crean prende confidenza con la navigazione arruolandosi, appena quindicenne, nella Marina Britannica, inizialmente come mozzo. Partendo dall’infanzia trascorsa nella povertà di un’Irlanda messa in ginocchio dalle carestie, l’autore ricostruisce il ritratto di Tom Crean mescolando le testimonianze storiche a una prosa semplice e fluida, che bene riesce a trasmettere il volto umano dell’eroe.