SVN logo
SVN solovelanet
sabato 24 ottobre 2020

La barca che correrà la prima coppa di vela del mondo a Malta sarà l’L30

Dopo molte voci e molte supposizioni la World Sailing ha reso noto che la barca scelta è l’L30

Abbonamenti SVN
ADV
Southampton (UK) – La World Sailing, la federazione internazionale della vela, ha deciso: la barca che farà classe per i campionati del mondo di vela e con tutta probabilità per le olimpiadi di Parigi del 2024 (per la vela si svolgeranno a Marsiglia), sarà l’L30, la barca voluta, pensata e realizzata dall’ucraino Luka Rodion (Rodion Mykhailovych Luka). Luka, ex regatante in classe Laser, medaglia d’argento su 49er alle olimpiadi di Atene del 2004, campione del mondo stessa classe l’anno successivo, nel 2008-2009 partecipa alla Volvo Ocean Race su Kasatka come timoniere.

Se Luka Rodion è l’ideatore dell’L30, lo sloveno Andrej Justin ne è il progettista. Justin è noto nel mondo della vela per aver disegnato gli RC44 di Russell Coutts.

Nel 2020 in contemporanea con la Middle Sea Race con la quale condividerà almeno parte del percorso, si terrà la Coppa del Mondo di vela d’altura alla quale parteciperanno venti L30 tutti rigorosamente uguali con equipaggi misti di due persone.

La World Sailing metterà a disposizione delle nazioni delle imbarcazioni da noleggiare una settimana prima dell’evento. La formula del noleggio è stata pensata per contenere i costi, ma sicuramente le federazioni delle nazioni più impegnate nella vela, cercheranno di acquisire qualche barca sulla quale fare allenare i propri atleti, se non saranno direttamente questi con i loro team a comprare un L30, il quale ha un costo di circa 100.000 euro.

La decisione della World Sailing ha deluso diversi cantieri, primi tra tutti la Beneteau che aveva puntato molto sulla creazione di un monotipo da portare alle olimpiadi e non dovremo stupirci se nei prossimi mesi il grande cantiere francese non farà qualche offerta allettante a Luka Rodion per comprare l’L30.


http://www.l30class.com/en/rodion-lukaen.html