SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 7 agosto 2020

LA RECENSIONE DEL LIBRO

12/03/07

Una vita da romanzo è quella di Henry de Monfreid, autore e protagonista delle vicende che si sviluppano nelle pagine di questo libro. Siamo nel 1915 e de Monfried, all’epoca poco più che trentenne, ha lasciato da 6 anni le comodità della vita parigina per vivere sulle coste del Mar Rosso. Spostandosi da una città all’altra, in una dimensione geografica e culturale completamente differente, entra in contatto con la realtà coloniale.
Sempre alla ricerca di affari vantaggiosi, si impegna di volta in volta nei traffici più disparati: dalla pesca al commercio di perle, al contrabbando di armi per finire al commercio di hascisc.

De Monfreid si dovrà continuamente misurare con le insidie del mare e con quelle che provengono da personaggi bizzarri come doganieri, funzionari corrotti e soci dei quali è meglio non fidarsi.