SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 2 luglio 2020

La megattera lontana dall’estinzione, il salvataggio è riuscito

Buone notizie per l’ambiente. Se 70 anni fa le megattere erano vicinissime all’estinzione con appena 450 esemplari nel mondo, oggi sono tornate ad essere oltre 25.000 esemplari.

Abbonamenti SVN
ADV
Secondo un articolo di Time le megattere stanno vivendo un recupero eccezionale in tutto il mondo. Mentre la specie 70 anni fa era a rischio estinzione, con solo 450 individui vivi, uno studio basato su una popolazione del sud Atlantico occidentale stima che abbia recuperato il 93% del suo numero sui 27.000 esemplari che si stimavano nel 1830 .

L'articolo, scritto dalla dott.ssa Kristen Thompson, scienziata della fauna marina presso l'Università di Exeter nel Regno Unito, si basa su uno studio pubblicato lo scorso ottobre sulla rivista Royal Society Open Science.

La megattera fu cacciata in particolare per la sua carne, la sua pelle e il suo grasso per tutto il XIX secolo e parte del XX secolo.

A salvare le megattere fu soprattutto il divieto di caccia firmato dai paesi membri della International Whaling Commission (IWC) nel 1986.

La presenza delle megattere nei nostri mari non ha solo una valenza animalista, ma anche una ecologista visto che questi animali hanno la capacità di immagazzinare circa 33 tonnellate di CO2, una quantità enorme per un singolo animale.

Questo dato, moltiplicato per il numero di queste balene presenti nel solo Antartico, da come risultato una quantità di CO2 pari a quella generata in un anno da un piccolo paese come il Belize.


Parole