SVN logo
SVN solovelanet
sabato 26 settembre 2020

Luna Rossa e i kiwi a braccetto verso la finale

19 maggio - 17:23

Abbonamenti SVN
ADV
Nella vela, si sa, tutto può accadere, ma un'eventuale rimonta di BMW Oracle Racing su Luna Rossa Challenge sarebbe cosa di cui si parlerebbe molto a lungo. Certo, l'avversario è battuto solo quando il conto è chiuso e in passato tanti sono gli esempi di clamorosi ribaltamenti – nel 1992 il Moro di Venezia recuperò e battè Team New Zealand nella finale di Louis Vuitton Cup dopo che i kiwi si erano portati sul quattro a uno – ma quanto avvenuto oggi la dice lunga sulla differenza delle forze in campo.

La quinta sfida di semifinale, infatti, si è conclusa già sulla linea di partenza, quando James Spithill ha strapazzato Chris Dickson, infliggendogli ben due penalità. Scontata la prima, l'equipaggio statunitense si è trovato a dover inseguire una Luna Rossa impeccabile, capace di aumentare il margine di vantaggio in ogni andatura, senza prendersi alcun rischio.

Superato tecnicamente e tatticamente, il team di Larry Ellison, oggi assente “per evitare di mettere sotto pressione con la sua presenza l'equipaggio”, ha incassato la quarta sconfitta, obbligandosi a vivere alla giornata.

Fra meno di ventiquattro ore, Luna Rossa avrà quindi modo di chiudere la partita e c'è da scommettere che cercherà di farlo in tutti i modi. Una vittoria potrebbe permettere agli statunitensi di rialzare la testa, obbligando l'equipaggio italiano a rinviare, almeno sino a martedì, il meritato appuntamento con il riposo e con l'inizio dei lavori di messa a punto in vista della finale del 1° giugno che, contrariamente ai pronostici della vigilia, potrebbe essere tra Luna Rossa Challenge ed Emirates Team New Zealand.

I kiwi, infatti, hanno mandato in frantumi i sogni spagnoli grazie ad una prestazione ancora una volta convincente, seppur macchiata da una piccola sbavatura di Dean Barker in partenza. Sul quattro a uno, comunque, pare anche qui scontato l'esito finale della serie.

Risultati di oggi
Luna Rossa Challenge batte BMW Oracle Racing di 1'47 (4-1)
Emirates Team New Zealand batte Desafio Espanol di 1'49” (4-1)