SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 22 ottobre 2020

Tra le arie leggere, ecco i Mascalzoni

Programma spezzettato a causa del vento debole. Condizione che esalta il team di Onorato, in testa con Aleph. Ancora senza vittorie Azzurra e Luna Rossa

Abbonamenti SVN
ADV
La Maddalena – Due giornate di venti deboli e instabili hanno segnato l'inizio della terza tappa del Louis Vuitton Trophy, in scena a La Maddalena fino al 6 giugno. Condizioni difficili per regatare, tanto che Emirates New Zealand e Synergy non sono ancora scesi in acqua per una prova ufficiale. Nelle sfide tra gli altri otto team non sono comunque mancate le emozioni. E soprattutto le sorprese.
A condurre la classifica generale è infatti Mascalzone Latino. La barca di Vincenzo Onorato ha giustiziato le altre due italiane iscritte all'evento: Azzurra e Luna Rossa. Contro Bruni e compagni, venerdì, è stata decisiva l'abilità di Gavin Brady nel prendere la destra del campo in partenza. Per Azzurra, che già doveva scontare una penalità per essere entrata nel box in anticipo, la rimonta si è rivelata subito un'impresa impossibile. Ben più combattuta è stata invece la regata con Luna Rossa. Ed Baird è riuscito subito a portare la barca italiana in una posizione di vantaggio, mantenuto fino all'ultima poppa, quando i Mascalzoni, sempre abili a tenersi incollati all'avversario, hanno usufruito di qualche raffica favorevole per tagliare il traguardo in testa per soli cinque secondi.
Insieme al team di Vincenzo Onorato, al comando del round robin c'è Aleph con Bertrand Pacè. Il consorzio transalpino ha vinto la prima regata contro Team Origin, approfittando di un errore degli inglesi durante l'issata del gennaker, e poi si è imposta a sorpresa contro Bmw Oracle, grazie a una splendida rimonta. Bene anche All4One, che ha vinto senza troppa fatica contro Azzurra, il cui bottino recita due sconfitte e ancora zero vittorie, e Artemis, abile a superare Team Origin.
Oggi si torna in acqua. Il programma prevede un nuovo derby tra Luna Rossa e Azzurra. Emirates New Zealand esordirà contro Team Origin, mentre Mascalzone Latino ha concrete possibilità di mantenere la propria leadership in quanto è impegnato con All4One.