SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Bmw Oracle giustizia le italiane, ma la prima finale è di Alinghi

Finisce in semifinale l'avventura di Italia Challenge, sconfitta da Coutts e compagni che ora dovranno scontrarsi contro il defender di Coppa America

FeB
ADV
Auckland – Giornata intensa, la dodicesima di Louis Vuitton Pacific Series. In un solo colpo si sono disputati quarti di finale, semifinali, e la prima regata della finale tra challenger. Con molte emozioni, ma poca fortuna per le barche italiane, entrambe eliminate da una fortissima Bmw Oracle.

La giornata di duelli in mare è iniziata con la sfida tra gli americani comandati da Russell Coutts e Luna Rossa. Un match serrato con incroci continui, tanto da costringere gli umpire ad assegnare tre penalità, una agli italiani e due agli statunitensi. Per superare il turno, quindi, Bmw Oracle ha dovuto ritagliarsi un buon vantaggio prima del traguardo, superiore ai 100 metri, che le ha permesso di effettuare il 360 e precedere lo scafo timonato da Peter Holmberg per pochi secondi.

Il team a stelle e strisce si è poi ripetuto contro Italia Challenge, che nel frattempo aveva ottenuto il biglietto per la semifinale grazie a una vittoria senza troppi problemi contro Team Origin. In questo caso, però, la leadership di Coutts e compagni non è mai stata in discussione. Vinta la sfida del circling iniziale, gli americani hanno contenuto i pur ripetuti attacchi sferrati da Vasco Vascotto, vincendo con un cospicuo margine di vantaggio.

L’attenzione si è quindi spostata sulla finale tra challenger, che ha visto e vedrà ancora di fronte i due grandi rivali Bmw Oracle e Alinghi; la miglior sceneggiatura per la conclusione dell’evento. Il primo volo della serie è stato a dir poco rocambolesco. Comandato dagli americani per lunghi tratti, ha visto la sorprendente vittoria del sindacato elvetico grazie all’abilità di Brad Butterworth nel conquistare la destra del campo, recuperare sessanta metri durante l’ultimo lato di poppa e aggiudicarsi la regata per appena due secondi.

Domani sono in programma le altre sfide della finale che si disputerà al meglio delle cinque gare. Chi avrà la meglio si scontrerà con Emirates New Zealand, nell’ultimo atto di questa Louis Vuitton Pacific Series.

Risultato provvisorio finale challenger
Alinghi – Oracle 1-0

Posizioni definitive Louis Vuitton Pacific Series
4 – Italia Challenge
5 – Team Origin
6 – Luna Rossa
7 – China Team
8 – K-Challenge
9 – Greek Challenge
10 - Shosholoza