SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 29 ottobre 2020

Alegre e Esimit Europa 2 partono bene

Grandi emozioni nella prima giornata di regate in Costa Smeralda. Lo scafo di Andy Soriano vince le due prove a bastone valevoli per il campionato iridato Isaf. L'ex Alfa Romeo il più veloce nella costiera

Abbonamenti SVN
ADV
Porto Cervo – Un vento sostenuto ha permesso ieri la disputa di tutto il programma previsto per la prima giornata di Maxi Yacht Rolex Cup, l'evento organizzato a Porto Cervo dallo Yacht Club Costa Smeralda che vede in gara alcuni tra gli scafi più performanti della vela mondiale.
Una flotta di quarantanove imbarcazioni, suddivisa in quattro raggruppamenti, si è così districata tra regate costiere e prove a bastone non mancando di regalare emozioni e spettacolo. In particolare, la battaglia è molto accesa tra i Mini Maxi, che si contendono anche il primo titolo mondiale di classe riconosciuto dall'Isaf. Dopo due regate tra le boe poste al largo di Porto Cervo, a guidare la classifica è Alegre di Andy Soriano, abile a mettere in entrambe le occasioni la prua davanti a tutti fino al traguardo. Insegue con quattro punti di distacco Shockwave di Neville Crichton, quindi Ran di Niklas Zennstrom a sette lunghezze e Bellamente di Hap Fauth a nove.
Le altre categorie si sono invece impegnate in una navigazione costiera con partenza dal Golfo del Pevero e arrivo a Porto Cervo dopo aver doppiato Berrettinelli di Fuori, Budelli ed essere passati tra La Maddalena e Spargi. Tra i Super Maxi conduce Hamilton II (Ray Davies come tattico), davanti a Saudade e Gliss (armato da Marco Vogele). Ranger detta legge invece tra i J-Boats, mentre in classe Racing il solito Esimit Europa 2 (ex Alfa Romeo con Flavio Favini come skipper) precede Highlad Flying e Dsk Pioneer. Tra i Wally, infine, al comando della classifica provvisoria c'è J-One.