SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 24 settembre 2020

La crescita della nautica prevista al 13% sale al 18%

Tutti i settori del comparto nautico sono in crescita, la crisi è definitivamente finita

Abbonamenti SVN
ADV
Ormai i dati dell’andamento del mercato per il 2016 sono in fase di rifinitura e le previsioni che ha annunciato il presidente dell’UCINA, Carla Demaria, alla convention dell’associazione degli industriali della nautica, sono da considerarsi definitivi e entusiasmanti.

Qualche mese fa la stessa Demaria aveva parlato di risultati molto buoni per il 2016 con un aumento del fatturato sul 2015 del 13%, oggi l’asticella è stata alzata di ben 5 punti e il dato è stato portato al 18% di crescita sul 2015. Dati che saranno annunciati in via ufficiale, come ogni anno, durante il salone di Genova.

E’ interessante notare, ha sottolineato il presidente dell’UCINA, come la crescita interessi tutti i settori del comparto e una componente importante di questa sia rappresentata dal mercato interno.

Salgono in modo deciso anche i contratti di leasing nautico e gli istituti finanziari, nonostante i ritardi che si stanno accumulando sulla realizzazione dei registri telematici del diporto, strumento essenziale per gli istituti finanziari, hanno ricominciato a considerare il comparto nautica da diporto come un segmento interessante (nel 2007 il segmento nautica da diporto rappresentava quasi il 3% del volume totale del leasing).

La crescita sta continuando anche nel 2017, e quanto dichiarato da Carla Demaria trova riscontro nella nascita di nuovi cantieri e brand sia nel settore motore che in quello vela e di nuove aziende nel settore accessoristica, mentre sono diminuite in modo drastico le aziende che cessano l’attività.