SVN logo
SVN solovelanet
martedì 29 settembre 2020

Cinque le cose fondamentali da controllare su una barca usata

Pochi consigli su cosa fare quando si compra o si vende una barca d’occasione

FeB
ADV
La primavera è il periodo in cui, più di ogni altro, si comprano e si vendono barche d’occasione.

Qui di seguito, in estrema sintesi, le cinque cose da fare quando si compra una barca se non si vogliono avere soprese.

1) La barca, prima di passare al contratto di acquisto, deve essere ispezionata da un perito. La perizia della barca è un vantaggio per entrambi: venditore e compratore. Il venditore con una perizia scritta evita molti problemi connessi ai vizi occulti. Il compratore, a sua volta, risparmia eventuali lunghe discussioni per farsi riconoscere danni che non aveva visto in fase d’acquisto. Si consideri che spesso neanche il proprietario della barca al momento dell’acquisto sa che la sua imbarcazione ha zone del laminato destratificate o che ha l’osmosi e lo scoprirà al momento della perizia.

2) Nel caso si voglia subentrare al leasing in corso, prima di firmare un compromesso e lasciare una caparra, si controlli che l’istituto di leasing sia disposto al subentro. La cosa non è né scontata, né automatica.

3) In caso di pagamento rateale della barca, questa va comunque intestata all’acquirente, da subito. Non farlo è pericoloso per entrambi, venditore e compratore. Il venditore sarà responsabile di cosa accade con la barca fin tanto che questa sarà intestata a lui. Se per esempio l’acquirente viene scoperto a trasporti illeciti, le autorità come prima cosa andranno dall’intestatario della barca. Per il compratore invece, se la barca rimane intestata al venditore, questi potrà sempre rivenderla.

4) Se si tratta di un natante, anche se legalmente non è necessario, è bene che le parti redigano un contratto di vendita e il venditore firmi una ricevuta di non avere più nulla a che pretendere. Nel natante, il possesso fa proprietà, a meno che questa non possa essere dimostrata con dei documenti.

5) Quando si compra la barca bisogna controllare che il numero CE impresso sullo scafo corrisponda per intero con quello riportato sulla licenza di navigazione, stesso dicasi per il telaio del motore. Se per il telaio del motore, la non corrispondenza implica che qualcuno ha montato un motore che non è quello originale senza dichiararlo, il numero CE può essere diverso da quello riportato nella licenza senza che nessuno abbia compiuto alcun dolo. Problemi di questo tipo sono dovuti alla superficialità del cantiere. Il nome molto conosciuto di questo non è assolutamente garanzia che errori sul numero CE non accadano.