SVN logo
SVN solovelanet
martedì 20 ottobre 2020

Barca a vela in vacanza, fa traffico di migranti

I carabinieri, grazie alla segnalazione dei bagnanti, scoprono un traffico di migranti

Abbonamenti SVN
ADV
Torre Vado – Il 20 agosto a Torre Vado in Puglia, i carabinieri hanno scoperto un traffico di esseri umani su barche a vela riservato a ricchi siriani in fuga dalla guerra.

Il tutto è partito dalla segnalazione di alcuni bagnanti che hanno visto una barca a vela di una quindicina di metri apparentemente in crociera per vacanze, avvicinarsi alla spiaggia e sbarcare un ragazzo dai tratti somatici mediorientali.

I carabinieri hanno fermato il giovane, che poi si è scoperto avere 16 anni, alla stazione di Vado da dove cercava di partire per il nord Italia. Interrogandolo, i militari hanno capito che a bordo dell’imbarcazione c’erano altre persone. Fermata la barca e perquisitala hanno trovato a bordo una famiglia siriana con quattro bambini.

Tutte le persone presenti a bordo avevano un regolare passaporto siriano.
I militari hanno scoperto che lo skipper della barca e il suo aiuto si erano fatti pagare 3.000 euro a persona per portare i siriani dalla Turchia alle coste italiane.