SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 28 ottobre 2020

L’uomo mummificato trovato in una barca alla deriva è morto per infarto

La morte di Manfred Fritz Bajorat risale a una settimana prima del ritrovamento

Abbonamenti SVN
ADV
Isola di Mindanao (Filippine) - L’uomo ritrovato mummificato all’interno di un Sun Odyssey 44 semiaffondato alla deriva al largo delle Filippine, notizia pubblicata da Slovelanet il 2 marzo scorso, è stato confermato dall’autopsia essere il tedesco 59enne Manfred Fritz Bajorat.

La morte, come ipotizzato da subito dal medico legale, è stata determinata per cause naturali, l’uomo è morto d’infarto del miocardio acuto.

La cosa che lascia perplessi è che secondo il medico legale la morte risale a una settimana prima del ritrovamento, mentre le condizioni del corpo del tedesco, completamente mummificato, e della barca, lasciano pensare che la morte e il conseguente naufragio siano avvenuti mesi prima

Dell’uomo e della barca non si avevano più notizie dal 2009.

Il medico legale ipotizza che la veloce mummificazione del corpo sia dovuta alle particolari condizioni climatiche all’interno della barca, umidità e temperatura molto alta.