SVN logo

SCA e Brunel, una scelta coraggiosa

Volvo Ocena Race, quarta tappa Sanya-Auckland

Abbonamenti SVN
ADV
Procede per i sei team la quarta tappa della Volvo Ocean Race partita domenica scorsa dalla città di Sanya in rotta verso Aucklan. E' stata una strategia coraggiosa quella di Team SCA e Team Brunel di portarsi a nord della flotta, e sembra che comincino a intascare i frutti della loro scelta. Nelle ultime ore hanno guadagnato costantemente sugli avversari, riducendo di oltre 100 miglia il distacco, ma soprattutto, hanno avuto vento più fresco e si sono posizionati meglio per i giorni a venire.

Il gruppo dei “sudisti” composto da Abu Dhabi Ocean Racing, seguito a un'incollatura da MAPFRE, dai giovani di Team Alvimedica con l'italiano Alberto Bolzan e dai franco/cinesi di Dongfeng Race Team, invece, ha deciso di rimanere compatto, forse anche per considerazioni di classifica. Di certo, e a sentire le dichiarazioni da bordo di oggi, il quartetto cambierebbe volentieri di posto con Team Brunel e Team SCA, che hanno sempre avuto vento fresco e hanno recuperato un centinaio delle miglia di distacco.

La rotta che hanno scelto i fuggitivi, li porta a coprire circa 300 miglia in più, ma grazie all'aria migliore potrebbe catapultarli in testa al gruppo. Vero è che mancano ancora meno di 4.600 miglia all'arrivo ad Auckland, ma altrettanto importante è il fatto che fra circa una settimana la flotta convergerà nuovamente nell'area delle calme equatoriali del Pacifico settentrionale, uno dei punti chiave della quarta tappa.