SVN logo

Il ciclone Pam costringe a un altro rinvio

Rinviata ulteriormente la partenza della quinta tappa

Abbonamenti SVN
ADV
Auckland, Nuova Zelanda - L'arrivo del ciclone Pam ha costretto gli organizzatori della Volvo Ocean Race a un ulteriore rinvio della partenza della quinta tappa, da Auckland a Itajaì in Brasile. Il segnale di start non verrà dato prima di martedì e la situazione meteo viene tenuta sotto controllo costante.

Gli esperti giudicano il ciclone Pam come uno dei più violenti nell'area degli ultimi trent'anniche ha già prodotto condizioni meteo proibitive, con venti intorno ai 200 chilometri all'ora.

“Il ciclone Pam investirà il nord della Nuova Zelanda fra domenica sera e lunedì mattina” ha spiegato il meteorologo della regata Gonzalo Infante. "La coda sud-occidentale passerà sul Race Village di Auckland con venti fino a 60 nodi e una forte possibilità di pioggia intensa, che potrebbe causare inondazioni.”

Gli organizzatori hanno comunque sottolineato che il programma della New Zealand Herald In-Port Race non varia e la regata fra le boe si terrà regolarmente sabato 14 alle ore 14 (locali, le 2 di questa notte in Italia) e che si spera che l'appassionato pubblico neozelandese accorra in massa per assistere allo spettacolo.

Inoltre, tempo permettendo, si è pensato di organizzare una in-port race di lunghezza simile per domenica con una finalità benefica. Il team vincitore infatti, riceverà un assegno da 10.000 dollari neozelandesi che potranno essere donati a un'istituzione a sua scelta.