SVN logo

Devil 40, alte velocità in sicurezza

Il mondo dei Class 40 si arricchisce di un nuovo modello, il Devil 40, firmato dagli architetti Inzerillo/Albeggiani e Caruso

SailItalia
ADV
Palermo - Il mondo dei Class 40 si arricchisce di un nuovo modello, il Devil 40, firmato dagli architetti Inzerillo/Albeggiani e Caruso. Questo scafo è stato studiato per ottenere le migliori performance nella massima sicurezza, consentite dalla “class 40 box rule”, con una carena ottimizzata per navigare anche nelle condizioni più estreme. Le appendici sono costituite da due pale del timone e da una lama di deriva, fissa, con siluro terminale.
L’albero, in carbonio, ha due ordini di crocette acquartierate con due sartie volanti, e prevede un armo frazionato a 9/10. Il piano velico è costituito da una randa a forte allunamento e da una vela di prua senza sovrapposizione. Il bompresso consente di armare un gennaker di dimensioni generose. Le manovre sono impostate alla facilità di utilizzo e la presenza di pannelli solari assicura l’energia necessaria a far funzionare i timoni automatici.

Dati tecnici:
Lunghezza fuori tutto: 12,19 mt
Baglio massimo: 4,50 mt
Pescaggio: 3,00 m
Dislocamento: 4.600 kg
Zavorra: 2.000 kg
Water Ballast: 2x750 lt
Superficie velica: 115,00 mq
Motore: Lombardini 30 hp

© Riproduzione riservata