SVN logo

Sibello ancora primi a Weyemouth

Il duo di Alassio domina tra i 49er. Bene anche Conti-Micol, terze nel 470 femminile. In rimonta la Sensini, sesta tra le tavole a vela Rs:x

Abbonamenti SVN
ADV
Londra – La vela è sbarcata a Weyemouth, il campo di regata nei pressi di Londra dove tra poco più di dodici mesi si svolgeranno le Olimpiadi. Alla Skandia Sail for Gold, evento dedicato alle classi olimpiche, sono così presenti tutti e dieci gli atleti azzurri che concorreranno per una medaglia.
Dopo due giorni di regate, i migliori, ancora una volta, sono stati finora i fratelli Sibello, primi in classe 49er. La coppia di Alassio, dopo sei prove disputate con una vittoria di manche e quattro secondi posti, conduce con cinque punti di vantaggio sugli inglesi Pink-Peacock, in quello che si annuncia come un vero e proprio testa a testa. Morrison-Rodhes, terzi, sono infatti già staccati di oltre trenta punti.
Buone notizie anche dal 470 femminile, dove Giulia Conti e Giovanna Micol si trovano al terzo posto a otto punti dalle britanniche Mills-Clark. Dopo un avvio stentato, guadagna posizioni anche Alessandra Sensini, sesta nell'Rs:x femminile, al pari di Negri-Voltolini in classe Star. Decisamente più staccati dal podio, invece, gli altri italiani. Zandonà-Zucchetti sono trentaduesimi nel 470 maschile, Filippo Baldassarri ventiquattresimo nel Finn, Michele Regolo trentaduesimo nel Laser Standard, Francesca Clapchich quarantottesima nel Laser Radial e Federico Esposito ventiquattresimo nell'Rs:x maschile.